bann blunet gen17 728 90

Chi è Roberto Gentile

rgentile-bn.jpg

R.GENTILE SCRIVE SU NETWORK NEWS

bann m e partners dic2018 160 124

CHI VA E CHI VIENE

IL NETWORK DEL MESE

L’AGENZIA DEL MESE

gattinoni travel store genova vetrinabv cornate dadda qPrimo, chiamarle semplicemente agenzie di viaggi non è più di moda. Secondo, le agenzie non si aprono più, ma si ristrutturano quelle che ci sono già. E fa figo chiamarle “store”. Due esempi a confronto: il Gattinoni Travel Store di Genova (foto a sinistra) e il concept store Bluvacanze di Cornate d’Adda (foto a destra), in Brianza, entrambe celebrate nel profondo restyling a gennaio 2018. “Genova segna l’inizio di un processo che renderà le agenzie di proprietà sempre più vicine ai consumatori”, commenta Amanda Schüpbach, appena nominata Responsabile coordinamento agenzie di proprietà di Gattinoni Mondo di Vacanze “Vogliamo trasformare le agenzie in travel store a 360°, dove scoprire, informarsi, ascoltare presentazioni, partecipare ad eventi, incontrare esperti”. L’agenzia Bluvacanze è collocata all’interno del centro commerciale Il Globo di Cornate d’Adda, quindi ha vincoli più forti, ma rispetta il nuovo format ispirato dai docenti IED Istituto Europeo del Design di Milano. Due annotazioni. Primo, trasformare le agenzie in “luoghi d’incontro e di socializzazione” non è un’idea così originale, visto che ci hanno già pensato in tanti: tra gli altri, quasi dieci anni fa, Daniel Ponzo col Kuoni Flagship Store di Milano, che è durato poco, ma non per colpa del concept. Secondo, gli store di viaggi si assomigliano un po’ tutti: prevalenza di toni chiari e luci calde, poltrone rigorosamente bianche e lampade di design, brand esposti in modo discreto, grandi monitor in vetrina, scrivanie spoglie e - soprattutto - niente cataloghi. Quelli sono veramente spariti, del tutto o quasi. Una prece.

 

promesse-viaggi1-q.jpgpromesse-viaggi2-q.jpgPromesse Viaggi è il Concept Store (chiamarlo agenzia di viaggi è limitativo...) che Francesco Marini, agente di viaggi di lungo corso, ha inaugurato a Fonte Nuova S. Lucia, località a una ventina di chilometri dal centro di Roma. La migliore descrizione è quella che ne fa Fabio Giangrande, direttore commerciale di Albatravel: “Veramente incredibile, direi unica al mondo, un progetto mirabolante e unico, una visione divenuta realtà peraltro incredibile anche per la location, visto che si trova a Santa Lucia di Mentana (!). Un nuovo concetto di agenzia, un progetto di design visionario, che prevede degli spazi tematici dedicati e distribuiti in modo da accompagnare il cliente dal momento che entra a quando prenota. Materiali all’avanguardia, aree accoglienza flessibili che possono diventare spazi per eventi, postazioni operative realizzate in “gelcoat” (sostanza a base di resina utilizzata per la copertura delle barche in fibra - ndr), addette alle vendite in divisa, schermi touch hi-tech sparsi nelle varie zone, aromaterapia, giardino, terrazza. Insomma, da vedere!”. Indubbiamente coraggioso, il collega Marini, che in 22 anni di attività ha dimostrato di saperci fare. Riuscirà un’agenzia così innovativa a fare breccia in un mercato, quello della periferia capitolina, abituato a punti vendita (molto) più tradizionali?

 

bonavigo morenoMoreno Bonavigo, titolare di Richfield Travel & Cruises, pieno centro di Milano, le ha viste tutte in 40 anni di professione, oltre 1600 voli effettuati e più di 80 Paesi visitati. Responsabile ufficio passeggeri British Airways a Milano Linate e caposcalo a Bologna dal 1976 al 1985, produttore in Thai dal 1985 al 1989, direttore commerciale e acquisizioni in Uno Holding dal 1989 al 1991, dal 1991 a oggi fondatore e titolare di Richfield, agenzia specializzata in tailor-made e viaggi che coinvolgono emozionalmente. Sulla scrivania tiene una clessidra, che reca la scritta “10 minuti” in bella evidenza. 10 minuti è il tempo che Bonavigo dedica al suo cliente, gratis, superati i quali la consulenza diventa a pagamento. “La nostra è una provocazione, ma funziona” racconta orgoglioso, ponendo l’accento sulla psicologia dell’agente di viaggi nel comprendere subito le esigenze del cliente “I primi 30 secondi sono fondamentali per capire cosa sta cercando chi ha varcato la nostra soglia. In tanti vengono per la nostra consulenza e qualcuno prenota altrove: ma se è stato fatto un buon lavoro il passaparola funziona e la gente ritorna”. Come dargli torto?

 

oriental viaggi2012ex oriental viaggi milanoStavolta trattasi, purtroppo, di una ex agenzia, nel senso che ha abbassato la claire (“saracinesca avvolgibile” per i non milanesi) già da qualche tempo. La Oriental Viaggi di Giuseppe Wiget (via Washington 104, a Milano), era la classica agenzia di viaggi di quartiere: posizione visibile in un’area semi-centrale, residenziale e benestante (l’ultima sede di Viaggi del Ventaglio, in via dei Gracchi, era dietro l’angolo), clientela affezionata e specializzazione sull’Oriente che - all’epoca - permetteva di vendere viaggi con un bel margine. Poi la crisi che dal 2009 ha spazzato via un terzo delle agenzie, solo a Milano, ha colpito anche la Oriental. Al suo posto, oggi, un centro massaggi cinesi: di quelli, per intenderci, aperti 24 ore su 24 e con procaci signorine orientali a disposizione. Ecco, ieri viaggi in Oriente, oggi massaggi orientali: un collegamento c’è. Pure troppo: sopra “Centro Benessere Tuina” fa ancora bella mostra di sé l’insegna “Alpitour il leader italiano delle vacanze”. Bei tempi andati.

 

summertour-2.jpgsummertour-1.jpgNon si è trattato solo di restyling, quello che ha segnato l’avvio della “seconda vita” di Summertour, agenzia di viaggi storica di Torino, a pochi passi dal Tribunale. Nell’estate del 2013 Value Holding SpA di Giuseppe Sergnese e Marco Bocchieri rilevava il 100% delle quote di Liberi Tutti Travel Srl dai soci fondatori Alberto Peroglio Longhin e Paolo Scoffone e avviava la riorganizzazione della rete, che oggi conta 9 agenzie operative. Summertour, oltre che sede di Liberi Tutti Travel Srl,  rappresenta il nuovo format al quale anche le altre agenzie si ispireranno. “Abbiamo mantenuto lo spirito originale di Liberi Tutti, basato sull’interazione col cliente e sull’assenza di barriere” chiarisce Bocchieri, presidente di Liberi Tutti Travel Srl e coinvolto in prima persona nella gestione del network “Ma volevamo darne un segnale concreto e la ‘vecchia’ Summertour non era coerente col nuovo messaggio. Ora dispone di grandi vetrate e luce naturale, predominano i colori caldi e sale VIP sono a disposizione dei clienti di maggior riguardo. Perché Liberi Tutti sarà sempre più orientata a un servizio personalizzato, garantito da personale professionale e customer-oriented”. Affidata alla responsabilità di Nadia Valente, che conta su uno staff di 7 collaboratori, Summertour punta a un volume d’affari pari a 3,5 milioni di euro, nel 2015, generato per 2/3 dal leisure e 1/3 dal business travel.