Chi è Roberto Gentile

rgentile sett21

L’EDITORIALE DI ROBERTO GENTILE

bann nicolaus feb22 160x124

CHI VA E CHI VIENE

IL NETWORK DEL MESE

L’AGENZIA DEL MESE

liscia-roberto.jpgslide-dinamica-vendite.jpgL’ingegner Roberto Liscia è presidente e fondatore di Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano costituito nel 2005, la cui mission consiste nel “promuovere iniziative che contribuiscano alla conoscenza e alla diffusione delle tematiche, dei servizi e delle tecnologie connesse al commercio elettronico”. Esperto come pochi di eCommerce, a maggio 2013 Liscia ha presentato i dati dell’Osservatorio eCommerce B2c, costituito nel 2000 insieme alla School of Management del Politecnico di Milano. “Tutti i segnali e gli indicatori descrivono un settore in salute e crescita. Nessun comparto economico è cresciuto con tale entusiasmo, soprattutto in termini di consumatori: sono circa 14 milioni di italiani che hanno acquistato online nel 2012/2013, ovvero + 50% nel giro di dodici mesi! Persone che hanno finalmente rotto gli indugi e dal mero utilizzo di Internet per avere informazioni sono passate all’acquisto. I margini di crescita sono ampi: da noi solo il 34% di chi naviga on line poi acquista, mentre in Gran Bretagna e Germania siamo nell’ordine del 90%. Questo spiega i 305 miliardi di euro che rappresentano il valore complessivo dell’eCommerce in Europa, ormai area leader mondiale davanti agli USA (280 miliardi) e all’Asia Pacifico (216 miliardi). Incoraggianti, nonostante la crisi del commercio tradizionale (e forse anche per quello - ndr) le previsioni 2013 del mercato domestico: si stima una crescita del 17% sul 2012, per un fatturato di 11,2 miliardi di euro. Crescono l’abbigliamento (+ 27%), l’informatica (+ 24%), l’alimentare (+ 18%) e il turismo (+ 13%): questo vale da solo 5 miliardi, ovvero il 44,5% dell’eCommerce italiano. Confermata infine la concentrazione in tre soli settori, come si registra da sempre: biglietti aerei, biglietti ferroviari e prenotazioni alberghiere lasciano le briciole a tutto il resto".